Don Giuseppe Celeste, 100 anni e ancora parroco (di Cazzola, Sivizzano e Torre)

Ho intervistato don Giuseppe Celeste martedì mattina, la vigilia del suo centesimo compleanno. Non l’avevo mai incontrato, ho saputo del suo traguardo qualche giorno prima leggendo un bell’articolo scritto – in punta di penna come suo solito – da Erick Ceresini sul settimanale della diocesi di Parma, Vita Nuova. È stato un incontro bello, profondo. Che mi porterò nel cuore, come quello avuto alcuni mesi fa con Elide, una signora centenaria di Castel San Giovanni.

Mentre parlavamo, ho chiesto a don Giuseppe perché portasse nel taschino della giacca una penna rossa e una blu. Mi ha risposto: “Sa, mi devo scrivere le cose perché altrimenti non mi ricordo. Anche lei quando arriverà alla mia età…”. In realtà io già ora mi devo segnare tutto, altrimenti chi si ricorda! Alla fine dell’intervista poi mi ha omaggiato con una busta bianca – presa da una pila che aveva sul tavolo – con dentro un foglio bianco e azzurro con una bella foto di un fiore (da una parte) e uno scritto di Leonardo Mazzoleni (dall’altra). Questo il testo di don Giuseppe:

“In occasione dell’immeritata benevolenza per tutti; per il mio Centenario di vita (11 settembre 1913) e il mio 73° anniversario della ordinazione sacerdotale (23 marzo 1940) vi invito tutti a unirvi a me per dire insieme un grazie di cuore a Dio per i suoi meravigliosi doni concessomi. In tale occasione, non avendo altra possibilità di dimostrarvi la mia riconoscenza, ho pensato di distribuire, a chi la vuole, una fotografia del più bel fiore dei nostri giardini, una rosa; accompagnata dal commento del prof. Leonardo Mazzoleni, espertissimo in materia”.

Mentre mi accompagnava alla porta si è fermato un attimo e mi ha guardato dritto negli occhi. Poi senza dire nulla ha tirato fuori dalla tasca dei pantaloni un’agenda minuscola, l’ha aperta e sfogliata fino ad arrivare a una data. Quindi con una calligrafia piccola ha iniziato a scrivere, senza occhiali. Essendo un po’ sordo il numero di cellulare l’ho aggiunto io ma che fatica in uno spazio così piccolo!

Qui sotto, se avete voglia di sapere qualcosa di più su don Giuseppe e volete andare a trovarlo, la mia intervista pubblicata ieri dal quotidiano Avvenire.

Don Giuseppe Celeste – Avvenire 11.09.13

Matteo Billi