La Rai sceglie i cronisti a modo suo

Qualche settimana fa sono venuto a conoscenza di un concorso indetto dalla Rai per giornalisti da inserire nelle sedi regionali. Mi sarebbe piaciuto almeno fare domanda ma la mancanza di ben due requisiti (età e laurea) mi ha fatto desistere. Qualche commento con amici e colleghi però mi è scappato detto visto che per diventare giornalista professionista nessuno mi ha chiesto la laurea ma per partecipare a un concorso è già la secondo o terza volta che mi imbatto in questo requisito. Su questo fatto e sul resto del concorso Rai, Gian Antonio Stella ha pubblicato un bel pezzo sul Corsera ripreso dal sito di Franco Abruzzo (www.francoabruzzo.it)

Matteo Billi